Regione Siciliana

Simboli
Nella bandiera, stemma e gonfalone di Piazza Armerina insiste la Corona per il titolo di città

Descrizione della bandiera:



«drappo trinciato di rosso e di bianco recante centralmente lo stemma civico di cui al D.P.R. 13 marzo 1989. Detto stemma è accompagnato nella parte inferiore dalla scritta in lettere maiuscole di rosso: Urbs Opulentissima. L’asta verticale sarà ornata dalla cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d’oro»
(D.P.R. del 21 settembre 2011)

Descrizione dello stemma:



«Stemma d'argento, al palo di rosso, derivazione dell'Arme della Casata Aleramica: d'Argento al capo fasciato di rosso (l'argento nell'araldica è descritto come bianco). Anticamente sopra lo stendardo capeggiava la corona baronale con sette punte ornate da altrettante perle, successivamente fu concessa quella della casata Aleramica (pare a seguito della dotazione da parte di Simone Aleramico del Priorato di Sant'Andrea) ossia quella comitale a nove punte con a capo le perle, che perdurò fino alla castellania del Gran Priore. Ottenuto il titolo di città, la corona a capo dello stendardo diviene turrita; Sotto Carlo V si fregia del titolo di Opulentissima Urbe. Ornamenti esteriori da città.»

Descrizione del gonfalone:



«Drappo di rosso riccamente ornato di ricami d'oro e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in oro, recante la denominazione della città. Le parti di metallo e i cordoni saranno dorati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto rosso, con bullette dorate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma civico e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri ricolorati dai colori nazionali frangiati d'oro.»

Onorificenze



Già anticamente insignita del titolo di Urbs Opulentissima, ha il titolo di "Città":
[Titolo di Città - nastrino per uniforme ordinaria]

 
torna all'inizio del contenuto