Skip Navigation LinksHome Page > Area Istituzionale > ... Cerca nel sito:

Premio di Laurea: “Archeologia ed Architettura Gino Vinicio Gentili”

Verbale della Commissione Giudicatrice


L’annoduemilanove, il giorno ventuno del mese di gennaio, alle ore16,00, nei locali del Corso di Laurea in Formazione di operatori turistici di Piazza Armerina si riunisce la Commissione Giudicatrice del premio di laurea indicato in oggetto, convocata dal Presidente, prof. Patrizio Pensabene, con lettera del 12/01/2009, acquisita agli atti del Comune in data 14/01/ 2009, prot. n. 1071 A.
Sono presenti:
Prof. Patrizio Pensabene – Presidente, docente dell’Università Kore e dell’Università “ La Sapienza”;
Dott.ssa Beatrice Basile – Soprintendente BB.CC.AA. di Enna;
Dott. Innocenzo Di Carlo – Assessore alla Pubblica Istruzione, delegato dal Sindaco del Comune di Piazza Armerina.
Sono assenti:
Dott.ssa Maria Costanza Lentini – Direttore del Museo Archeologico della Villa del Casale;
Prof. Mounir Bouchenaki – Direttore ICCROM.
Assume le funzioni di segretario il Dott. Alfredo Chiara, Responsabile del Servizio: Beni e Politiche Culturali, Pubblica Istruzione, Politiche dello Sport, nominato dal Sindaco con determina n 03 del 20/01/2009.

Il Presidente, constatata la validità legale della seduta, dichiara aperti i lavori.
Premette che con delibera di G.M. n. 51 dell’08/3/2007 l’Amministrazione Comunale pro tempore deliberava di istituire il Premio di Laurea “Archeologia ed architettura Gino Vinicio Gentili”.
Detto premio consiste nell’assegnazione di due assegni premio, uno dei quali del valore di € 3.000,00, riservato a laureati di corsi di laurea di I° livello e l’altro del valore di € 4.000,00 riservato a laureati di corsi di laurea di II° livello.
Illustra il bando di concorso.
Fa presente che con delibera di G.M. n. 61 del 05/3/2008 venivano fissati al 30/10/2008 il termine per la presentazione della domanda ed al 31/01/2009 il termine di conclusione dei lavori della commissione giudicatrice.
Fa presente ancora che nel termine sopra citato sono pervenute n. 3 domande di concorso e precisamente:
1) Dott.ssa Cancarè Giada che partecipa per il tema B:La Sicilia orientale tra età classica e
medioevo:topografia, urbanistica e monumenti, con la tesi di laurea: “L’architettura sacra nella
Sicilia bizantina. Aspetti e problemi”;
2) Dott.ssa Stellino Katia che partecipa per il tema A:Il territorio archeologico della provincia di Enna: proposte di studio e valorizzazione, con la tesi: “Il vestiario nei Mosaici nella Villa del Casale di Piazza Armerina in confronto con la documentazione archeologico di ambito orientale”;
3) Dott. Palma Andrea che partecipa per il tema A: Il territorio archeologico della provincia di Enna:proposte di studio e valorizzazione, con la tesi: “Jblatasa.Nuovi contributi allo studio dell’insediamento di età arabo-islamica a Piazza Armerina.

La Commissione procede alla individuazione dei seguenti criteri di valutazione:
attinenza delle tesi presentate ai temi del concorso per l’edizione 2007/2008; organizzazione scientifica dei lavori e contributi originali.
Procede, quindi,alla valutazione delle tesi pervenute iniziando da quelle relative al Tema A.
Si osservano doti di originalità e di chiarezza scientifica sia nella tesi della candidata Katia Stellino, dove attraverso lo studio del vestiario nelle figure del mosaico di Piazza Armerina
ha potuto identificare la classe sociale e la professione dei personaggi, sia del candidato Andrea Palma che, attraverso lo studio dei gettoni vitrei del periodo arabo rinvenuti sempre nella Villa del Casale, ha dato un interessante contributo alla conoscenza del dominio musulmano di quest’ area della Sicilia.
Pertanto ritiene di nominare vincitori ex aequo entrambi i candidati,come da art. 8 del bando di concorso ed in conseguenza di ciò dividere il premio tra di essi ( 1.500,00 ciascuno al lordo delle ritenute fiscali di legge).
Procede, quindi, alla valutazione dell’unica tesi pervenuta relativamente al Tema B , ad opera della candidata Giada Cancarè.
Osservata una discreta conoscenza della storia degli studi, una buona capacità di descrizione dei monumenti trattati , l’interessante associazione tra architettura ecclesiastica bizantina e l’uso anche di marmi di importazione bizantina ed infine l’approfondimento del tema dell’impiego delle strutture studiate in epoche successive, si ritiene meritevole del premio la candidata.
La Commissione, decide, infine di trasmettere il presente verbale all’Amministrazione Comunale per i provvedimenti di competenza.
Verbale chiuso alle ore 19,00.
Il Segretario
( Dr. Alfredo Chiara)

Il Presidente
(Prof. Patrizio Pensabene)

Servizio Beni e Politiche Culturali, Pubblica Istruzione, Politiche dello Sport







Link


e-mail


Allegati


« Torna al sommario










      

Comune di Piazza Armerina Atrio Fundrò 1, 94015 - Piazza Armerina (En)
Telefono: 0935/982.111 - email: info@comunepiazzaarmerina.it
Posta Certificata: info@PEC.comunepiazzaarmerina.it
Coordinata IBAN: IT94A0301983690000000000784, Bic Swift: RSANIT3P
Partita IVA: 00046540860
© 2009 Comune di Piazza Armerina - Note Legali - Credits